Dal 12 al 18 settembre 2016 torna la Milano Beer Week.

Il festival milanese dedicato alla birra d’autore nasce nel 2014 e dopo il grande successo del 2015 torna con la sua terza edizione patrocinata anche questa volta dalle due grandi associazioni ” Assobirra” e “Unionbirrai”.
La birra sarà ovviamente la protagonista dell’evento. Le degustazioni non avverranno in un unico locale bensì nei migliori locali della città che durante la settimana si vestiranno a festa per far conoscere quanto sia vario, profumato e colorato il mondo della birra.
Per quanto riguarda le location di questa terza edizione parteciperanno numerosi locali selezionati anche gli anni passati ma ci saranno anche alcune interessanti novità all’esordio. Tra i primi si contano lo Scott Duff di via Volta e lo Scott Joplin di via Val di Lepro e le due Impronta Birraia, di via Tucidide e di via Sciesa, la Brasserie Bruxelles di Viale Abruzzi, l’Au Vieux Strasbourg di via Strambio, l’Isola della Birra di via Medardo Rosso, lo Sloan Square di Piazzale Cadorna, il Birrificio La Ribalta di via Cevedale, il Ristorante La Pobbia di via Gallarate, la Pazzeria di via Caterina da Forlì, il Mulligans Irish Pub di via Govone, il Woodstock di via Lodovico il Moro e il Baladin Milano di via Solferino.

Milano Beer Week 2016
Milano Beer Week 2016

Le new entry 2016 sono invece il Beer Gallery di via Stendhal, l’Hoppy Fish di Corso di Porta Vigentina, il Barley Park di viale Monte Nero, il BeerShow di via Borsieri, El Tombon de San Marc di Via San Marco e Le Vent du Nord di via Sannio.
Questi giorni serviranno non solo per le degustazioni ma anche per conoscere e lasciarsi affascinare da un mondo che è colori, profumi e gusti diversi, differenti tecniche di produzione e differenti ingredienti, tecniche di spillatura, abbinamenti e temperature di servizio.
L’ideatore, Maurizio Maestrelli, afferma che la Milano Beer Week non è pensata solo per gli esperti o per i super-appassionati anche se, ovviamente, molti appuntamenti saranno rivolti principalmente a loro. Lo scopo è quello di far avvicinare la gente alla birra senza per forza sentirsi in dovere di conoscere tutto sulla produzione, sui luppoli o sui diversi stili birrari. Una “serata tipo” alla Milano Beer Week potrà anche prevedere la lettura di un nuovo romanzo o un concerto o un vernissage purchè avvenga con una birra in mano.
Una settimana di incontri con birrai italiani e stranieri, esperti degustatori in grado di far innamorare chiunque di una bevanda che racconta mille storie e che ha mille sfaccettature. La filosofia dell’evento è infatti quella di approcciarsi alla birra attraverso i gestori, esperti nel farla conoscere, nel servirla e nel raccontarla.